giovedì 9 settembre 2010

Pomodori ripieni di riso



Oggi il tempo è un pò birichino. Ora piove, ora c'è il sole. E sinceramente, non gradisco.
Non sono per il mezzo e mezzo: o piove, o c'è il sole. O è bianco, o è nero. Sono per le cose decise e nette. Non sono per le mezze misure, queste, mi mettono angoscia. E' il mio mio modo di essere.

E' un pò come in cucina quando i primi tempi che stavo con Ale, lo sentivo dire "Mmmh, non è cattivo!". E che vuol dire, "non è cattivo"? O una cosa è buona o non lo è! Il dire così mi deprimeva, perchè a mio avviso lo interpretavo con "si, ma non è niente di che". Invece, con il tempo ho scoperto che questa sua frase vuole dire che quella cosa è buona. Adesso fortunatamente glielo sento dire di rado. E' una cosa che non sopporto! Se una cosa è cattiva, meglio dire "non mi piace"! Ma prima era prima, ora è ora.
Quando ho preso Ale, era di uno stucco incredibile nel mangiare! Non mangiava nulla (anche se la stazza inganna...è quasi 1.90 e ben messo!), sarebbe andato avanti a riso in bianco, pasta in bianco, fagioli, noccioline e troiaini vari. Ma con lo stupore di tutta la sua famiglia, sono riuscita a cambiarlo. Adesso mangia di tutto, e piano piano sta diventando anche buongustaio (oddio, meglio non allargarsi, vai)! Con la gioia anche mia che, buongustaia ci sono nata e amante del cucinare ci sono diventata!

I pomodori ripieni di riso, me li ha fatti scoprire poco tempo fa mia nonna! Aveva letto la ricetta su "TV Sorrisi e Canzoni" di non so che mese, nello spazio di Benedetta Parodi. Sono a dir poco squisiti, e come al solito, facili e veloci!


Ingredienti (x 2 persone)

4 pomodori tondi
150 gr. riso
parmigiano grattugiato
aglio
basilico
olio d'oliva
vino bianco
sale e pepe


Procedimento

Tagliate la calotta ai pomodori e togliete la polpa, conservandola.  Tritate aglio e basilico e mescolateli a del parmigiano grattugiato  e alla polpa dei pomodori. Condite con olio, sale e pepe. Aggiungeteci anche il riso crudo e mescolate bene. Riempite i pomodori e chiudeteli con la calotta. Mettete in un contenitore adatto per il microonde e bagnateli con un filo d'olio d'oliva, una spruzzata di vino bianco e un goccio d'acqua. Cuocete appunto nel microonde alla massima potenza per circa 20-25 minuti.

Con questa ricetta partecipo al Contest di: Che Gusto Sa??? dal titolo il  Re dell'estate


6 commenti:

Le pellegrine Artusi ha detto...

Veramente carini questi pomodori da mettere nel microonde. Mio figlio è come il tuo uomo non mangia niente solo troiaini..speriamo che un giorno la fidanzata lo migliori che io non ci riesco proprio!!!!

Federica ha detto...

Anche qui oggi è un tempo incerto! Lo detesto, ma ancora di più odio la nuvoletta di Fantozzi che immancabilmente mi porto dietro quand'è così. Davanti a questi pomodori il tuo omo non potrebbe mai dire "così così"...sono buonissimissimi! Io del mio non fido quasi più; dice sempre che è tutto buono, mah...Se non è vero peggio per lui, rischi che le cose gliele rifaccia paro paro =)) Un abbraccio

Ely ha detto...

tempo brichino si, ma con un bel pomodorino mi ritorna il sorrisino :-)))) baci cara!

Milena ha detto...

Con il tuo Ale hai fatto passi da gigante, ma del resto una passione così grande (quella per la cucina) non poteva lasciarlo indefferente!

Fico e Uva ha detto...

Ehh sono davvero un must dell'estate! Un piatto unico e veloce! Buoni!
Bacioni fico&uva

Yori ha detto...

Che buoni!!E un bacino al tenero e piccolo Nelson!